Hôtel Diderot Chinon France Vallée de la Loire

Scoprire i vini di Chinon

Ci sono 70 viticoltori nel distretto di Chinon, che producono circa 15 milioni di bottiglie all’anno, sia in bianco (una produzione molto piccola), sia in rosso (la maggior parte), sia in rosato (piccola produzione, ma in crescita). Tutti sono vincolati da un regolamento comune, ma ognuno interpreta la partizione in modo leggermente diverso, dando vita a una grande varietà di vini che possono complicare il lavoro del neofita.

Se volete catturare il meglio dell’appelation Chinon, a meno di avere la fortuna di stare con noi durante la fiera annuale del vino, vi consigliamo di iniziare con una delle enoteche locali o cantine comunali. Cosi potrete orientarvi e scegliere di visitare i produttori i cui vini corrispondono ai vostri gusti.

Fiera del vino (Vignerons dans la Ville)
Ogni anno, il terzo sabato di Aprile, potete incontrare tutti i vignaioli di Chinon che convergono verso le rive dela Vienne e vi invitano ad assaggiare i loro vini (per essere sicuri della data esatta, cercare Vignerons dans la Ville sul sito web del sindacato)

Enoteche (propongono sempre affettati o formaggi)

  • Chinon: La Cabane à Vins (rue des Halles); La Cave Voltaire (rue Voltaire); Il Diderot dispone anche di un bar che propone una selezione di ottimi vini di Chinon in rosso, rosé e bianco.
  • Candes Saint Martin: Enfin du Vin! (la più ampia gamma di vini della Valle della Loira da assagiare)

Cantine comunali (di solito non propongono cibo con la degustazione)

  • Chinon: Cave Monplaisir (a piedi, sulle rive della Vienne, uscendo da Chinon verso ovest)
  • Beaumont-en-Véron (in auto o in bicicletta): Maison des vins du Véron
  • Panzoult (in auto o in bicicletta): Cantina turistica di Panzoult (vale la visita per le sue proporzioni e le sculture in pietra)

Cantine a Chinon (accessibili a piedi)
Alcuni viticoltori hanno aperto bottega a Chinon e potete assagiare la loro produzione, con (o senza) visitare le cantine e le impianti di vinificazione.

Nella città vecchia

  • Cave Plouzeau (rue Haute Saint-Maurice, merita una visita per le sue proporzioni).
  • Couly-Dutheil (rue Diderot, proprio dietro l’hotel).
  • Se siete in città in Luglio od Agosto, potete visitare le Caves Painctes. Cavate sotto il castello, ospitanno l’accademia dei buongustai, Les Entonneurs rabelaisiens.

Attorno all’entrata nord del castello

  • Cave du Grand Bouqueteau
  • Cave des Silènes (Domaine Charles Joguet)
  • Couly-Dutheil (Clos de l’Echo)

Sulla strada del vino
Se volete prendere la macchina, potete visitare il distretto di Chinon, sulla sponda nord della Vienne (da L’Île-Bouchard a Savigny en Véron) o sulla sponda sud (da L’Île-Bouchard a Saint-Germain-sur-Vienne) con un elenco dei viticoltori aperto sulle ginocchia. Troverete un elenco completo sul sito web del sindacato e una selezione di indirizzi sul sito web di Vignoble et Découvertes – questo include ristoranti e copre anche Bourgueil e Azay. La maggior parte dei viticoltori che postano segni sul lato della strada accolgono i visitatori e padroneggiano almeno una lingua straniera, di solito l’inglese. Alcuni hanno vere e proprie botteghe e offrono una vasta gamma di esperienze legate al vino : elaborati picnic, gite in carrozza, escape game.

Di più
Chinon costitusce una fra tante appelazioni fra i vini della Loira e il suo distretto è circondato da altre “ppelazioni che meritano anche attenzione :

  • Vouvray e Montlouis (1 ora di macchina verso est)
  • Bourgueil e Saint-Nicolas de Bourgueil (30 minuti di macchina a nord)
  • Touraine Noble-Joué (il più piccolo con 5 produttori di rosé, 1 ora di macchina verso est)
  • Touraine Azay-le-Rideau (20 minuti in auto verso est)
  • Saumur e Saumur-Champigny (mezz’ora di macchina verso ovest)